giovedì 13 novembre 2008

2004 Patrizia Carollo


Spermatozoo di merda!



Domanda: Dì qualcosa di te.... chi sei?


Risposta: Bello, bravo, simpatico, intelligente, alto, biondo, occhi celesti. Questo è il mio fratello mai nato, da me bruciato, avendo la sola colpa di aver raggiunto l'ovulo per secondo. Non so se questo mio primo successo è stata cosa buona e giusta per tutti voi ma se questo non è un comportamento da spermatozoo di merda dimmi tu cos'è?



D: Chi è per te l'artista di merda?


R: Non credo esista un prototipo di artista di merda, ma se fossi costretto a dare una definizione direi che l'artista di merda è colui che possiede un satellite di se stesso che ha il compito di analizzare asetticamente la propria vita inviando i dati alla sua esistenza matrix, che di volta in volta deciderà cosa utilizzare.


D: Credi di esserlo?


R: Ma!...Sai se devo dirti la verità io non ho mai pensato molto bene di me e forse quella di essere un artista di merda è una delle mie qualità migliori. Anzi ti dirò di più, ultimamente ho scoperto che molti vorrebbero esserlo e non lo sono e molti che lo sono non hanno ancora scoperto di esserlo.



Intervista di Patrizia Carollo a Pino Boresta


non pubblicata


In foto:

Ovulo e spermatozoo, Copertina del libro “Teoria e tecnica dell’artista di merda” a cura di Claudio Morici, dal film Matrix.








Nessun commento: