lunedì 28 aprile 2008

2001 Arianna Zuccaro



Intervento Urbano Non Codificato




Artista romano poliedrico e molto attivo.
Dopo un excursus tradizionale approda ad un tipo di arte sperimentale e anticonvenzionale, condivisa dai Situazionisti prima e da Luther Blissett poi, intrufolandosi ovunque nel tessuto sociale metropolitano e uscendo fuori dal sistema e da ogni schema.






Boresta cerca di rendere meno monotona e meccanica la vita dando ad essa un significato "altro": portando scompiglio, stupore e novità, scatenando "contaminazioni" tra se e la gente, suscitando così emozioni e reazioni particolari negli spettatori che divengo essi stessi co-autori delle sue opere e performance. Esegue tutto questo in molti modi diversi (sono quasi una trentina i suoi originali progetti di interazione col fruitore come "l’Ultimo Degli Sciuscià" o "Rifiutindagine", e il recentissimo "Lavavetri No Profit") emblematico è il Progetto Biglietto Arte messo in atto per la priva volta il 28 giugno del 1995 e apparso sul secondo numero del Bollettino di DisordinAzioni dello stesso anno; realizzato poi in varie date del ’96 fino al ‘97. Le nuove date di questo Evento-Intervento Urbano Non Codificato in cui timbrare un qualsiasi biglietto di linea di trasporto pubblico, compresi treno ed aereo, valido in qualunque città sono: 14 novembre, 28 novembre, 21 dicembre 2001 e 16 gennaio, 4 marzo, 20 giugno, 13 luglio, e 5 settembre, 2002. In questi giorni un banale biglietto diverrà "opera d’arte a tutti gli effetti"! Una singolare obliterazione artistica che insieme all’apposito tagliandino adesivo preparato e distribuito "ad arte", come per le volte precedenti, in zone strategiche della città dall’artista stesso trasformerà simpaticamente una giornata come tante. É l’arte che arriva per le strade, che si fa vita e "fa riflettere" così non solo l’artista ma chiunque ne diviene complice. Per ulteriori informazioni sull’artista riporto il link dove troverete un’interessante intervista con immagini:










Qui intervista:
http://www.exibart.com/notizia.asp?IDCAtegoria=195&IDNotizia=2895


Arianna Zuccaro


Testo scritto in occasione della mostra all’Associazione Futuro nel novembre 2001.


In foto; Situazionisti durante una riunione, uno dei miei primi adesivi CUS si riconosce dal fatto che erano a colori, lato del cubo di Rifiutindagine, azione Lavavetri No Profit, io con un ticket opera del progetto P.B.A. timbrato da Raffaello Paiella che ha realizzato la composizione fotografica, fermata d’autobus in cui sul palo giallo è visibile foglio d’istruzioni e distribuzione dei talloncini per la trasformazione del semplice biglietto in opera d’arte.


p.s.
Pino Boresta un artista…situazionista ...estremamente interessante e creativo! L’ho conosciuto una decina di anni fa e posseggo una sua "opera" : un biglietto del bus timbrato il giorno deciso da lui! "28 giugno 1995".


Raffaello Paiella

Nessun commento: